Mitsubishi Pompa di Calore aria-acqua HYDROlution 16Kw

TRE IN UNO: riscaldamento – raffrescamento – acqua calda sanitaria

Confronta

Nome e Cognome*

Privato / Azienda*

Nome Azienda

Telefono*

Città*

Indirizzo*

La tua email*

Oggetto*

Descrizione della richiesta

Accetto le condizioni sulla Privacy*

Descrizione

HYDROlution è la pompa di calore aria-acqua progettata da Mitsubishi Heavy Industries, Ltd. per applicazioni di tipo residenziale. Un sistema completo e moderno, in grado di garantire caldo, freddo e produzione di acqua calda sanitaria, con costi energetici ridotti e nel pieno rispetto dell’ambiente grazie alla bassa emissione di CO2.

HYDROlution utilizza energia naturale: l’unità estrae calore dall’aria esterna, anche se a bassa temperatura, per convogliarlo all’interno degli ambienti. Il passaggio dell’energia naturale all’unità interna avviene attraverso il refrigerante che circola in un sistema chiuso di tubazioni frigorifere. L’unità interna riscalda l’acqua che può circolare nei radiatori, nei fan coil e nei sistemi di riscaldamento a pavimento; allo stesso tempo, costituisce un serbatoio d’acqua che, grazie all’ausilio di uno scambiatore di calore integrato nell’unità, provvede alla produzione di acqua calda sanitaria.

  1. Sistema composto da unità esterna FDCW e unità interna HMA con serbatoio integrato
  2. Modelli con potenza termica da 8 e 11 kW
  3. Il rapporto tra l’energia totale resa al sistema di riscaldamento e quella assorbita dal compressore si definisce COP (coefficiente di prestazione): più alto è il COP, maggiori sono l’efficienza del sistema ed il risparmio energetico ottenuto. COP record di 4,27 (a 35° C)
  4. Range di funzionamento in riscaldamento con temperatura esterna -20° C – + 43° C
  5. Elevata flessibilità applicativa: lunghezza di splittaggio di 30 m e massima differenza in altezza tra unità esterna ed interna di 7 m
  6. Dimensioni ultra compatte, grazie all’integrazione del serbatoio dell’acqua sanitaria e dello scambiatore di calore nell’unità interna
  7. Allacciamento dei collegamenti elettrici ed idraulici semplificato, grazie al modulo unico integrato dell’unità interna
  8. La temperatura massima dell’acqua in uscita è di 65° C, grazie alla presenza di una resistenza elettrica ad immersione ausiliaria, in grado di compensare un eccessivo e irregolare utilizzo di acqua calda (58° C in pompa di calore)
  9. L’utilizzo di acqua corrente che non proviene da un serbatoio di accumulo riduce i rischi di contaminazione crociata e permette di mantenere la pressione di erogazione dell’acqua costante, anche ai piani superiori dell’abitazione
  10. Impostazioni diversificate della temperatura di sterilizzazione, per adeguarsi alle diverse normative vigenti